Come risintonizzare il digitale terrestre

Risintonizzare il digitale terrestre non è un’operazione impossibile. Si deve scegliere semplicemente se conviene di più farlo manualmente o seguendo la programmazione. Per evitare i problemi più comuni ed eseguire correttamente la procedura, qui troverai cosa fare per vedere sempre in chiaro i canali sulla tua smart TV.

Indice

Modalità automatica
Modalità manuale
Come fare se ci sono problemi
Scegliere decoder di ultima generazione
Consigli utili
Conclusione

Modalità automatica

La modalità automatica per risintonizzare il digitale terrestre è la più semplice da usare. Si prende il telecomando e si trova il bottone Menù da premere. Si trova su qualsiasi dispositivo, ma, in base al modello, si può trovare di grandezze diverse o in punti diversi del telecomando.

Sullo schermo apparirà la voce Impostazioni. Scegliendola con OK (anche questo bottone sempre presente sui telecomandi), si otterrà la voce per la sintonizzazione automatica dei canali.

Per farlo, serve scegliere la sezione DTV, scorrendo con le frecce presenti sul telecomando e scegliendo sempre con OK. Ora, scegliendo OK una terza volta, si avvierà un caricamento.

Il decoder cerca in questo modo le frequenze migliori per ottenere i canali televisivi con la maggiore qualità possibile. Al termine della procedura, il sistema chiede di poter completare chiedendo di premere ancora su OK.

In questo modo, compariranno i canali vecchi, ma si potranno anche trovare nuovi canali, dovuti alla nuova configurazione del digitale terrestre.

Modalità manuale

Se la procedura indicata sopra è dedicata a chi non è un esperto e vuole risintonizzare il digitale terrestre velocemente, chi ama smanettare può pensare di trovare i canali in chiaro semplicemente passando alla modalità manuale. Come funziona?

La prima cosa da fare è sempre premere su Menù e accedere alle Impostazioni. Stavolta, però, si dovrà scegliere la sintonizzazione manuale e non quella automatica. Si dovrà anche verificare di usare la voce DTV, perché la voce ATV indica il vecchio segnale analogico, quindi non si troverà nessun canale! Qual è la differenza tra sintonizzazione automatica o manuale?

Nella sintonizzazione manuale, si dovranno inserire manualmente le frequenze. Per fortuna, cercando su Google, si possono trovare tutte le frequenze dei canali televisivi. A questo punto, si parte con la ricerca. Al termine, si dovrà premere OK sul telecomando per utilizzare i nuovi canali.

Come fare se ci sono problemi

Quali sono i problemi più comuni quando si va a risintonizzare il digitale? I problemi più comuni e la loro risoluzione si trovano sui manuali di istruzioni di solito. Se non si trova il manuale, andando sui siti ufficiali delle aziende, alla sezione Download o Manuali PDF o Scarica i PDF (= dipende dal sito).

Se non ci sono soluzioni sui manuali di istruzioni, allora ecco cosa fare. Prima di tutto, si possono consultare i forum, per capire se ci sono persone che hanno avuto lo stesso problema e l’hanno risolto.

Oppure, si può decidere di chiamare direttamente l’assistenza clienti del decoder, se è in garanzia. Infine, se il problema non è il decoder, ma continua a non prendere i canali, allora conviene pensare di chiamare un antennista per orientare meglio l’antenna.

Scegliere decoder di ultima generazione

Se il problema non si risolve nemmeno posizionando bene l’antenna, è probabile che il digitale terrestre sia un po’ vecchio. Le smart TV di ultima generazione si aggiornano grazie alla rete Wi-Fi, basta andare alle impostazioni.

In più, i nuovi decoder hanno già il digitale di ultima generazione DVB-T2. In questo modo, si eviteranno anche problemi in futuro. Infatti, i vecchi decoder e le smart TV non collegate a Internet non si potranno più utilizzare tra qualche anno.

Quindi, se il decoder crea problemi, conviene cambiarlo subito e verificare che il nuovo dispositivo abbia il nuovo segnale del digitale terrestre DVB-T1. Così, si avrà la certezza non solo di aver risolto il problema, ma anche di non avere problemi in futuro.

Dove trovare il decoder giusto? Si può trovare tranquillamente su Amazon, facendo attenzione alle caratteristiche tecniche del prodotto.

Consigli utili

Come risintonizzare il digitale terrestre utilizzando Internet? Molte persone, che non hanno un buon segnale, possono pensare di usare Internet per vedere anche i canali televisivi comuni.

Per fortuna, le smart TV hanno un sistema operativo Android o comunque basato su Android (come avviene con le TV Samsung ed LG). In commercio si trovano anche le smart TV di Apple, che hanno un sistema operativo simile a iOS, ma sono poco utilizzate in Italia.

Se il sistema operativo è Android, si possono installare le app direttamente dal Play Store, usando il telecomando. In questo modo, si può avere l’accesso diretto a Rai Play per vedere le dirette televisive della rete ammiraglia, oppure Mediaset Play per le reti Mediaset.

Grazie a Internet e alle app, anche i canali comuni si possono vedere usando un segnale diverso. Se si hanno servizi a pagamento, come Netflix o Sky, allora la risintonizzazione non incide sulla buona visualizzazione di questi servizi.

Certo, si tratta di una soluzione temporanea, nell’attesa che il tecnico aggiusti l’orientamento dell’antenna. Si possono vedere i canali in chiaro: è questo quello che conta, almeno finché non si aggiusta la situazione. A quel punto, si potrà risintonizzare il decoder per ottenere i canali con il segnale adeguato.

Conclusione

Risintonizzare il digitale terrestre è un’operazione che è a portata di telecomando. E lo sarà sempre di più. Infatti, la programmazione va sempre avanti, ma quello che si sceglie oggi con attenzione non diventa obsoleto dopo pochi anni.

Agire sulle impostazioni è molto semplice, quindi risintonizzare il decoder diventa un’operazione di pochi minuti. In questo modo, si potranno vedere in chiaro i canali aspettando sempre meno in termini di tempo.

Non resta che provare a fare la risintonizzazione del decoder del digitale terrestre. Se non hai il decoder, è probabile che tu abbia già una smart TV, o comunque un televisore che ha il digitale incorporato.

I decoder, infatti, nascono per fornire il segnale digitale ai vecchi televisori analogici. Oggi, si usano per fornire Internet a quelle TV che non sono ancora collegabili a Internet. La risintonizzazione, decoder o no, si può fare tranquillamente agendo con il telecomando dal televisore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *